Tag Archive: tutt’uno


La Razza Perfetta Esiste Siamo Noi

Siamo pronti per la transizione ?

ducielalaterre.org

Ponete spesso la domanda : Sono pronto ? Sono pronto a transitare?

Ci piacerebbe meglio chiedervi : siete pronti a raggiungere un altro livello di coscienza ?

A questa domanda, vi risponderemo semplicemente questo : siete pronti ad amarvi ancora più ? Siete pronti ad amare ancora più gli altri ? Siete pronti a considerarvi come degli Esseri Divini, degli esseri perfetti, anche se non potete accorgervi della vostra perfezione?

Perché non potete percepire la vostra perfezione ? Semplicemente perché la vostra frequenza vibratoria pone molti veli, perché vi hanno detto per così tanto tempo che siete cosi, che siete colà, che non avete il diritto di amarvi, che non avete il diritto di essere deboli, che questo non vi è possibile.

Che cosa vuol dire « essere deboli » ? Non funzionare come gli altri? Essere in relazione con l’essenziale? E’ questo per noi essere forti, anche se questo vi svantaggia rispetto alla società attuale! La vostra attuale società è finita, ha vissuto, anche se vi rimane ancora qualche giorno, qualche mese o qualche anno! Che cosa vuol dire questo? Nulla di molto importante! Continua a leggere

“ Per trovare qualcosa che corrisponda alla lezione offertaci dalla teoria atomica dobbiamo rivolgerci a quel tipo di problemi epistemologici che già pensatori come Buddha e Lao-Tzu hanno affrontato nel tentativo di armonizzare la nostra posizione di spettatori e attori a un tempo del grande dramma dell’esistenza.”
Niels Bohr(1885-1962), fisico danese, premio Nobel per la fisica.
“ C’era qualcosa senza forma e perfetto prima che si originasse l’universo. Esso è sereno. Vuoto. Solitario. Immutabile. Infinito. Eternamente presente. Esso è la Madre dell’universo. Per mancanza di un nome migliore io lo chiamo Tao. Esso fluisce attraverso tutte le cose, dentro e fuori, e ritorna all’origine di tutte le cose. Il Tao è grande, l’universo è grande, la Terra è grande, l’uomo è grande. Questi sono i quattro grandi poteri. L’uomo segue la terra, la Terra segue l’universo, l’universo segue il Tao. Il Tao segue solamente sé stesso.
“ La natura è rivelazione in sé stessa. In natura si manifestano forze visibili ed invisibili che influenzano le cose, i fenomeni, l’uomo. Shen sono tutte le forze soprasensibili. Shen è qualsiasi energia o forza soprasensibile che vivifica la natura. Shen è qualsiasi energia o forza soprasensibile che influisce sulla vita umana. Shen sono gli aspetti più sottili dell’individuo umano, il Qi più puro, più evanescente. Lo spirito come coscienza. L’autentica conoscenza di sé e delle cose.Continua a leggere
LA VITA E LA MORTE
Fonte:
di Daniela Bortoluzzi
per Edicolaweb

Gli uomini di scienza di tutto il mondo sono tutti consapevolmente ignoranti su un argomento fondamentale: la vita. E per vita non intendo solo quella umana, ma mi riferisco a tutte le possibili forme nel cosiddetto Universo. Basti pensare che nessuno sa cosa sia il Cosmo, la sua dimensione (infinito?), la sua struttura, ecc.. per non parlare del ruolo umano all’interno di esso. Benché incessanti ricerche e sofisticate tecnologie abbiano permesso di compiere passi da gigante in ambito scientifico, per quanto riguarda conoscere l’origine della vita e dei suoi meccanismi siamo ancora nella nebbia più fitta, a parte tutta una serie di ipotesi destinate a rimanere tali. Conseguentemente all’ignoranza sulla vita (“mistero della vita”), esiste anche quella sulla morte (“mistero della morte”). Un individuo che vive senza sapere chi è, da dove è venuto e dove andrà dopo aver lasciato il corpo, è come un marinaio colto da amnesia e per giunta senza bussola! Come si fa a vivere così? Quando molti anni fa ho iniziato a chiedermi: “Chi sono? Da dove vengo? Dove andrò?”, mi sono chiesta anche cosa fossi venuta a fare “qua”… e mi sono resa conto che le risposte non potevano pervenirmi da una religione piena di dogmi e di lacune. A quel punto le mie investigazioni mi hanno portato, in senso lato, in molti posti. Dopo essere partita dall’Egitto e dai “Libri di Thot”, i mitici archivi della Conoscenza nascosta, e aver toccato molti “porti”, sono “approdata” all’India e di conseguenza ai Veda, le più antiche Sacre Scritture del mondo, e mi sono fermata là. Avvicinandomi in punta di piedi alla filosofia vedica, alla quale attinse lo stesso Gesù, ho individuato molte verità che gli antichi hanno lasciato per noi – oggi – in grado di svelare dubbi e colmare svariate lacune della Scienza “moderna”. I VEDA Queste Scritture, considerate sacre, si devono ai “rishi” dell’antichità, mistici-profeti ai quali esse sono pervenute da piani superiori di coscienza (che si trattasse di un’ispirazione divina o altro, resta il fatto che anche altri profeti, tra cui Enoch e Mosè, furono ispirati a scrivere i loro libri allo stesso modo e in situazioni analoghe). Benché non si conosca la data esatta di compilazione, si ritiene che i Veda, scritti in sanscrito, risalgano ai tempi della civiltà Arya – quindi ad almeno 7000 anni fa – come stanno dimostrando le recenti scoperte archeologiche della mitica Valle del fiume Sarasvati, che retrodatano di vari millenni la cosiddetta civiltà dell’Indo, confermando quanto è da tempo sostenuto da molti ricercatori, e cioè che la fine di questa civiltà si deve alla siccità che prosciugò il gigantesco fiume e non a un’invasione cruenta degli Ariani. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: