Tag Archive: luna


Carahunge

Carahunge

Fonte: zret.blogspot.com

Tra le montagne dell’attuale Armenia (nella parte meridionale, vicino alla città di Gori), sorge il sito megalitico di Carahunge (da “cara”, pietra e “hunge”, voce, suono, eco). Il luogo ha una storia di 7.500 anni: gli archeologi ritengono che intercorra uno stretto legame tra il complesso monumentale armeno e Stonehenge, datato per lo più al III millennio a.C. E’ significativo che i due nomi si assomiglino.

 Il libro “Armenians and old Armenia” del professor Paris Herouni spiega le caratteristiche di Carahunge. L’autore, che nel suo saggio indugia sulla storia dell’antica Armenia, l’Urartu, reputa di aver stabilito in modo sicuro l’epoca in cui Carahunge fu costruito come osservatorio astronomico usato da una civiltà avanzata.

 Il monumento preistorico è costituito da centinaia di pietre disposte in cerchi su una superficie di circa sette ettari. Molte di queste lastre basaltiche (per la precisione 84 su 223) presentano dei fori levigati, dai 4 a 5 cm di diametro: i pertugi traguardavano precisi punti dell’orizzonte 7.500 anni addietro. Il periodo di costruzione è stato accertato, studiando il moto del Sole, della Luna e delle stelle: sono stati indagati gli spostamenti apparenti degli astri dovuti all’inclinazione dell’asse terrestre in rapporto al fenomeno noto come precessione degli equinozi. Continua a leggere

Attenzione, attenzione, il prossimo 19 marzo la Luna raggiungerà un valore di minima distanza dalla Terra (circa 356.500 chilometri) e ci apparirà, quindi, più grande del solito. Questo minimo non veniva toccato dal 1992. Nel corso di questi 19 anni sono comunque stati toccati altri valori di minimo. Non è un caso ma una conseguenza delle variazioni periodiche nell’orbita della Luna dovute alle perturbazioni gravitazionali esercitate dal Sole. A causa di queste variazioni, anche il punto di minima distanza dalla Terra, il cosiddetto perigeo, varia di posizione oscillando tra un valore massimo e uno minimo. Proprio quest’anno, il 19 marzo per l’esattezza, il perigeo toccherà un suo valore minimo. Non solo: il 19 la Luna sarà piena e soprattutto sarà sabato, un insieme fortunato di situazioni che renderà ancora più interessante l’evento, nuvole permettendo.
Per tutti gli appassionati della Luna ricordiamo inoltre che anche quest’anno l’INAF -Istituto Nazionale di Astrofisica parteciperà al Moonwatch Party, l’iniziativa della NASA che coinvolge tutto il mondo. La scorsa edizione in Italia vi furono decine di migliaia di adesioni con conferenze, appuntamenti nei planetari e decine di piazze dove si sono raccolti curiosi e inguaribili romantici che alla Luna o con la Luna hanno dedicato i propri pensieri. Quest’anno si replica l’8 ottobre: c’è ancora tempo ma vale la pena segnare l’appuntamento in agenda.
Fonte: http://anno2012.secretsstories.com/
Sonda indiana scopre gigantesca caverna sulla Luna
Potrebbe essere usata per collocarvi una base permanente

La sonda spaziale indiana Chandrayaan-1 ha scoperto che sotto la superficie della Luna c’è una grotta gigantesca, che potrebbe essere l’ideale per collocarvi

una base abitata permanente, al riparo da meteoriti e raggi cosmici. La caverna sotterranea è l’ultima scoperta in ordine di

tempo della sonda, in orbita intorno

al nostro satellite e impegnata a raccogliere informazioni sui tratti caratteristici del suolo lunare

e sull’eventuale presenza di grandi giacimenti di ghiaccio

da sfruttare ai fini della colonizzazione. La cavità sotterranea si trova

all’altezza dell’equatore lunare nell’area nota come “Oceano delle tempeste”.

Misura 1,7 chilometri in lunghezza per 120 metri in larghezza. Al suo interno la temperatura si mantiene costante a 20 gradi centigradi sotto zero: un bel vantaggio, ai fini di una base “esterna”, che invece sarebbe sottoposta alle variazioni estreme della superficie lunare che passa dai 130 gradi diurni ai -180 gradi notturni.

Fonte:notizie.virgilio.it

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: