Il peccato originale delle scienze: esaltare la meccanica e ignorare l’intelligenza organica

INGANNI SCIENTIFICI

“Newton ha sbagliato: la gravità non è una forza fondamentale della Natura” 

Finalmente la notizia esce sui quotidiani, ma non spiega perché la sperimentiamo sulla Terra, né cita le conseguenze di un tale enorme abbaglio. Senza gravità l’astronomia è tutta da rivedere. Masse e distanze sono inventate. I corpi celesti sono palle piene? Forse sono cave o meglio ancora ologrammi. 

C’è un peccato originale delle scienze? 
Si, è mangiare la mela (fig. 2), scambiare la magnetosfera terrestre per uno spazio vuoto e ignorare che invece è pieno di plasma supersonico simile a uno specchio curvo che distorce le immagini. La Cacciata dal Paradiso è la separazione tra il cielo e la terra, tra osservatore e osservato, mente e corpo di uno stesso individuo e, soprattutto, tra energia e tempo. Questa ultima separazione ha avvalorato la sindrome della scarsità che ci affligge e che oggi è smentita dai seguenti fatti:

· In pochi anni una misteriosa “energia oscura” accelera l’espansione di tutto l’universo osservabile. 
· In pochi mesi è cambiata la magnetosfera solare, la bolla che ha un raggio pari a cento volte la distanza terra-sole.
· Ogni due o tre minuti il campo magnetico interplanetario inverte la sua polarità e cancella la magnetosfera terrestre.
· In pochi secondi l’energia sismica ha cambiato la durata del giorno, oltre che la produzione e la geografia dei paesi colpiti.
· In millisecondi frequenti flash gamma terrestri precedono e forse causano i lampi in aumento nelle zone equatoriali.
· In microsecondi gli amminoacidi, che sgorgano dai nuclei delle cellule, diventano proteine essenziali per il nostro corpo. ·In nanosecondi pullula dalle ghiandole endocrine materia nuova, energia in forma di ormoni che sentiamo come umori. Continua a leggere