Tag Archive: angeli


«Sono andato in paradiso e poi sono tornato». E’ questo quanto racconta Colton Burpo, sopravvissuto miracolosamente a una peritonite nel 2003, quando il ragazzo aveva solo quattro anni. Un’esperienza ultraterrena che presto diverrà un film.

Colton in un’intervista ha raccontato di aver incontrato e parlato con Gesù, che lo ha rassicurato dicendogli quanto fosse un bravo e gentile ragazzo. Il ragazzo riferisce inoltre di essersi seduto sulle ginocchia del Salvatore e che all’incontro prensenziavano anche degli angeli, con Dio indaffarato dietro una scrivania. Lo spirito bianco, invece, gli è apparso con il colore blu. Tra le apparizioni avute mentre era in fin di vita Colton ha riferito di essersi trovato al cospetto anche di Satana, ma non è stato mai in grado di raccontare l’incontro che lo ha visto trovarsi faccia a faccia con il male.
I genitori, cattolici praticamenti, ascoltata la testimonianza del figlio sono rimasti scioccati: «Siamo credenti ma a 4 anni Colton non poteva conoscere tutti questi dettaglio, quindi siamo certi che li abbia visti».
Il ragazzo ha più volte raccontato di aver visto i genitori pregare sul suo corpo e di aver incontrato i nonni e i bisnonni di cui non conosceva l’esistenza.

Il ragazzo ha raccontato la sua esperienza all’interno di un libro, da cui presto verrà tratto un film, ma sia gli scienziati, sia gli uomini di chiesta rimangono a tutt’oggi scettici sui fatti relativi all’esperienza extrasensoriale di Colton.

http://www.youtube.com/watch?v=F3xItrGOi6Q

 

Fonte:http://www.newsgo.it

Obiettivo del gioco

L’OBIETTIVO DI QUESTO GIOCO

Fonte:  teoriepleiadiane.blogspot.com


Chi siamo? Prova a rispondere tu che leggi. Chiudi un attimo gli occhi.
No, non sei i tuoi pensieri, non sei le tue abitudini, non sei il tuo Credo, non sei la tua cultura, non sei ciò che ti hanno insegnato, non sei ciò che ti hanno fatto diventare. Tu sei, sin dall’inizio dei tempi, la Tua Anima, ciò da cui nasce il gusto, il sapore, l’odore della tua Energia.  Vuoi sentirla? Vuoi toccarla? Vuoi percepirti? Chiudi gli occhi, respira profondamente e metti una mano sotto la bocca dello stomaco (in prossimità del quarto chakra), pressa lievemente e quel battito che senti..lì sei tu e così sei da sempre.
Cos’è l’Anima? Da dove si origina?
L’Anima è il punto centrale da dove si diparte tutta l’Energia Vitale che circola nell’organismo. Nella terza dimensione è ciò che dà al corpo la capacità di muoversi, interagire, pensare, creare o anche semplicemente dare atto ai movimenti involontari. L’Anima è Energia, la batteria di ogni corrente elettrica che consente a questo organismo di vivere. Immagina un Tutto, l’origine è questo Tutto, diciamo un’immensa Luce un po’ troppo lontana da qui per poterla vedere, ma abbastanza intensa da poterla percepire. Immagina ora che da questa immensa sfera di Luce si stacchino dei fotoni, pronti a partecipare a un gioco con l’obiettivo di riconoscere Sé per potere tornare alla Sorgente, alla Fonte. Immagina che questi fotoni siano gocce di questa Fonte, queste sono le Anime. (cit. Dio è in ognuno di noi, la sua Luce ci costituisce e ci circonda )
Questo gioco è suddiviso in tappe, nove per l’esattezza, perché la decima è già ai margini della Fonte stessa. Queste tappe o dimensioni, si alternano tra l’ordine ed il caos ma sono governate da regole precise che governano l’evoluzione; il passaggio tra il distacco dalla Fonte ed il ritorno ad Essa. Un distacco incosciente ed un ritorno anelato.
La prima tappa ha come scenario l’intero Creato, cioè tutti gli universi possibili. Consta proprio nel ricordarsi di esistere come Sé, Prima Dimensione, L’Esistenza. Solo prendendo consapevolezza di Sé si completa l’obiettivo e si ha la possibilità di passare oltre.
La seconda tappa fa sì che ogni singola Anima prenda per la prima volta posto in un determinato pianeta, in un determinato Luogo fisico. Esistono, infatti, i cosiddetti pianeti di seconda dimensione, detti anche “pianeti predisposti alla vita”. Questi pianeti sono caratterizzati dalla presenza non di esseri viventi nel nostro senso comune, ma comunque di vita: amminoacidi, plasma primario, che un giorno creeranno quelle che noi comunemente definiamo come forme di vita senzienti. In questa dimensione nasce il pensiero, o meglio il precursore del pensiero, la dimensione della Mente, del Possibile, della creazione di catene sensibili e del ricordo di queste (il DNA). Continua a leggere

Pagine: 1 2 3 4 5

Gli Angeli

Fonte:MrTheWitons
Gli angeli sono i messaggeri di Dio, vivono dela sua Luce e del suo amore. Sono stati creati per aiutare la razza umana a scoprire Dio 
e il suo incommensurabile amore. Essi ci sono vicini e spesso ci aiutano attraverso la nostra coscienza, i nostri sogni e a volte si fanno anche vedere.
 Il loro intento è quello di insegnare ad amare, stimolando la divinità che esiste in ogni uomo della Terra.

Introduzione Alla Gerarchia Degli Angeli

Chi sono gli Angeli?

Gli Angeli sono stati creati circa 13 miliardi di anni fa per volere di Dio, il quale diede loro il compito di trasportare le informazioni: essi si occupano infatti della comunicazione e sono i garanti dell’ordine delle cose e della dinamica delle stesse, ossia rispettivamente di spazio e tempo.

Queste creature sono per loro natura totalmente fedeli alla divinità, ed eseguono gli ordini che arrivano direttamente da Dio.

Grazie ai loro compiti e alle loro caratteristiche svolgono il ruolo di aiutanti di Dio per quanto riguarda il “creare qualcosa”, (mentre per quanto riguarda il “distruggere qualcosa”, gli aiutanti di Dio sono i Rettiliani).

Al contrario di quanto molti pensano, gli Angeli, così come gli esseri umani, sono esseri limitati (a livello di consapevolezza), anche se indubbiamente, per il tipo di lavoro che svolgono, hanno accesso a moltissime informazioni in più rispetto ad un umano.

Gli Angeli non hanno sesso, ma a livello di forma, hanno tutti le sembianze di un bambino maschio di 5-6 anni e non sono alati. Tuttavia ognuno di loro può assumere la forma che preferisce o che ritiene più consona alla situazione; ad esempio nel mostrarsi ad un umano si mostreranno esattamente come quell’umano si immagina la figura dell’Angelo. Continua a leggere

Chiarimenti Sulla Divinità (Parte 3°)

Energia pura ed Energia magnetica

Nel post precedente di questa serie abbiamo distinto l’energia dell’Assoluto incarnata dall’Anima Padre, l’energia pura, dall’energia dell’Assoluto incarnata dall’Anima Madre, l’energia magnetica. Vediamo ora di approfondire questi due concetti.

Definiamo qui “energia” la “composizione essenziale o sostanziale di un Essere finito o infinito”.

L’energia pura è l’energia di cui è costituito l’Assoluto, essa è quindi la composizione essenziale dell’Assoluto, Essere infinito. Qualsiasi altra forma di energia, quindi, è parte finita dell’energia pura. L’energia pura non ha una composizione particellare, essa cioè non è composta da piccole particelle le quali nel loro insieme formano tale energia. Essa è invece una essenza omogenea, priva di sostanza ossia di un “corpo” che la contenga. Essendo quindi indefinita, tale energia non è quindi simile a nessun’altra forma di energia: l’unica energia che potrebbe essere simile ad essa dovrebbe anch’essa essere infinita, ma è chiaro per definizione che di infinito ce n’è solo uno.

Il principio su cui tale energia pura, quindi, crea un contatto energetico con altre energie non è un principio basato sul simile attira simile, bensì un principio basato sull’infinito attira finito o, parimenti, finito attira infinito. Non è cioè in questo caso la similitudine tra le due energie che le attira l’una all’altra, bensì il fatto che una di esse è contenuta nell’altra. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: