Category: Terra


L’anima è paragonabile al numero in movimento; un numero in movimento è una nota musicale. L’anima dell’uomo, stato intermedio fra Dio e la materia, è l’arpa che suona l’eterno canto al Signore della Creazione, perché il Creatore muove le sue corde con il suo divino soffio.
L’Archeosofia vuole dare la possibilità di sperimentare in senso positivo il canto e una musica che elevino a Dio non in senso generico come può fare una melodia religiosa, ma nel senso di vera tecnica di risveglio cristico, mistico e iniziatico.
Se la corda sonora o la canna di un organo sono numeri che cantano, l’unisono con i numeri dell’anima è realizzabile attraverso la melurgia archeosofica. Vi sono logaritmi musicali e logaritmi dell’anima. Questa non è una ipotesi, ma una realtà da utilizzare.
Fra il Cosmo e l’anima vi sono degli scambi perché l’anima è lo strumento musicale che ci mantiene in contatto con il Cosmo ordinato. È questo un grande mistero sofianico connesso con l’Anima del Mondo.
L’Anima dell’uomo è un numero in movimento, l’Anima è un Numero che prega; un numero è una nota musicale, è l’arpa eolia che canta sotto il soffio dello Spirito di Dio, quando si accorda con Lui.
Continua a leggere

Biofotoni, portatori d’informazione 

Tutti gli organismi viventi irradiano un debole ma permanente flusso di luce, la cui intensità dipende dai biofotoni presenti in essa.

I biofotoni sono delle particelle di luce, portatrici d’informazioni, con le stesse caratteristiche di quelle della luce laser. Secondo il maggior esperto mondiale il biofisico Prof.Fritz Albert Popp, regolano la crescita e la rigenerazione delle cellule e controllano tutti i processi biochimici.

I biofotoni, sono ancora oggi, però, un grande mistero per la scienza, infatti, vengono interpretati da due teorie piuttosto diverse e complementari: la teoria ondulatoria (con le leggi delle onde) e la teoria corpuscolare (in base alle leggi della fisica delle particelle).

Il primo a teorizzare la presenza di fotoni che venivano prodotti da organismi viventi (biofotoni) fu, nel 1922, il biologo russo Gurwitsch, che concluse che dovevano appartenere alla banda di lunghezza d’onda dei raggi ultravioletti.

In Italia il biologo Protti fece studi importanti e originali soprattutto sul sangue e sui tessuti cancerosi, riscontrando che l’emissione di biofotoni era direttamente proporzionale alla vitalità del soggetto, che in presenza di leucemie il sangue aveva emissioni bassissime di biofotoni e che il potere oncolitico (cioè di combattere le cellule cancerose) del sangue era proporzionale al numero di fotoni emessi. Continua a leggere

Si sente spesso parlare rigaurdo la salvaguardia ambientale , ma una volta che vi è la possibilità di sostituire il petrolio con una materia prima naturale ed ecosostenibile, nessuno dice niente o per lo meno non se ne rende conto!
Immaginate un Paese privo di petrolio e di tutti i suoi derivati. Vivremmo tutti in un ambiente più sano, pulito, privo di inquinamento e libero da tonnellate di rifiuti, molti dei quali tossici. Vivremmo in un Paese non costretto a deforestare per produrre carta.

E se vi dicessi che una soluzione chiara e concreta esiste già? E se vi dicessi che la soluzione si chiama: CANAPA ??!!

Forse non tutti sanno che la Canapa è una grande ed economica risorsa che potrebbe:

  • produrre numerosi tipi di tessuti
  • fabbricare combustibili da biomassa, vernici ecocompatibili e materie plastiche. Sostituendo in questo modo il dannoso petrolio
  • Contribuire a salvare ogni anno milioni di alberi e produrre carta ecocompatibile
  • Sfamare i paesi in via di sviluppo, con l’ausilio dei suoi semi
  • Salvare l’ambiente
  • Produrre materiali per l’edilizia, come tavole
  • Produrre olio naturale biologico
  • Salvare la nostra economia, generando nuovi posti di lavoro e permettendo allo Stato di avere delle nuove entrate e non dipendere più dal riformimento di combustibili dall’estero.
  • Tanto altro ancora Continua a leggere

Irons, non riciclare rifiuti è come buttarli

Presentato a Bruxelles il suo documentario ‘trashed’

Green Paper on Plastic Waste press conference

Non riciclare i rifiuti equivale a gettarli via, invece di produrre ricchezza. L’Unione europea sta cercando di andare nella direzione del riuso e del riciclo delle materie prime e gli altri Paesi non potranno fare a meno di seguire l’esempio. Ne è convinto Jeremy Irons, che oggi a Bruxelles ha presentato il suo documentario ‘Trashed’. “Io sono un narratore di storie e volevo usare la poca celebrità che ho per raccontare una storia vera e importante, perché c’é la possibilità di cambiare il mondo in cui viviamo” ha spiegato Irons. Dopo essersi documentato sul problema della gestione dei rifiuti “sono rimasto scioccato vedendo una situazione che in molti posti è ignorata”. Il problema è globale, se l’Ue punta sul riciclo può fare la differenza? Continua a leggere

Earthing è una cura miracolosa, antichissima, semplicissima, e naturale.

Il punto di vista di Earthing è che siamo sempre più malati, stanchi e soffriamo di infiiammazioni croniche per un motivo ben preciso: non siamo connessi alla Terra e soffriamo una carenza di elettroni a causa di questo mancato collegamento. Possiamo ottenere una ricarica istantanea semplicemente mettendo i piedi nudi a contatto con la Terra.

Il pianeta Terra è un organismo vivente che ci rifornisce naturalmente di energia quando entriamo in contatto con esso.

Abbiamo perso la consapevolezza delle nostre radici “elettroniche” (nel senso degli elettroni). Le nostre scarpe, con le suole isolanti impediscono al cirucuito elettrico di funzonare correttamente, siamo disconnessi.

Dormire direttamente sul suolo (con cuscini o letti conduttivi) o camminare scalzi ci equilibra energicamente poiché gli elettroni liberi della superficie terrestre ci pervadono e ci sintonizzano agli stessi livelli di potenziale e carica energetica della Terra. Questo riequilibrio può causare una leggera sensazione di bruciore e ci procura numerosi benefici.

Un testo insolito, stimolante, interessante, con brani di narrazione diretta e parti saggistiche. I tre autori raccontano in prima persona e spiegano dai diversi punti di vista legati alla loro professione ed esperienza di vita come questi principi di disconnessione siano comprovati da una serie di dati scientifici ed esperienziali.

Continua a leggere

Geofisico Russo conferma che gli strani suoni in cielo sono reali.

Fonte: The 2012 Scenario

Mr. Khalilov, qual è la natura degli stessi insoliti suoni di bassa tonalità riportate da un gran numero di persone in diverse parti del pianeta dopo l’estate del 2011? Molti li chiamano “The Sound of the Apocalypse”. Informazioni su che proviene da tutto il mondo: USA, Regno Unito, Costa Rica, Russia, Repubblica Ceca, Australia, ecc

Abbiamo analizzato i record di questi suoni e hanno scoperto che la maggior parte di loro spettro si trova all’interno del campo di infrasuoni, cioè non è udibile per l’uomo. Quello che la gente sente è solo una piccola frazione della potenza effettiva di questi suoni.

Sono emissioni acustiche a bassa frequenza nell’intervallo tra 20 e 100 Hz modulata da onde infrasoniche ultra-bassa da 0,1 a 15 Hz. In geofisica, sono chiamati acustico-onde gravitazionali, si formano nell’alta atmosfera, per l’atmosfera-ionosfera confine in particolare.

Non ci può essere un sacco di cause perché generate queste onde: terremoti, eruzioni vulcaniche, uragani, tempeste, tsunami, ecc Tuttavia, la scala del ronzio osservata in termini sia di superficie coperta e la sua potenza supera di gran lunga quelli che può essere generato dai suddetti fenomeni. Continua a leggere

Gwang Gyo: un avveniristico progetto di quartiere ecologico in Corea

Fonte:www.tuttogreen.it

 

 

Ancora Corea sugli scudi per un progetto urbanistico ad alto contenuto di sostenibilità.

 

Ci riferiamo al quartiere di Gwang Gyo, un complesso attualmente in costruzione a 35km a sud della capitale Seoul.

 

 Progettato dagli olandesi di MVRDV (http://www.mvrdv.nl), Gwang Gyo è un quartiere che si sviluppa attorno a dieci torri verdi, edifici ad elevata efficienza climatica e di notevole impatto estetico. Sembra quasi si sia deciso di copiare la natura.

 

In realtà, la forma degli edifici è fatta apposta per sfruttare al massimo la ventilazione, riducendo al minimo le necessità energetiche di queste torri ipertecnologiche.

 

 Gwang Gyo, a lavori completati, dovrebbe dare alloggio a ben 77mila persone ed è pensato per essere un quartiere del tutto autosufficiente: davvero notevole come progetto!

 

 

 

 

In Belgio circola il primo treno ad alta velocità alimentato dall’energia solare

Fonte:blogeko.iljournal.it

 

Treno solare ad alta velocità: il primo al mondo. Dall’inizio della settimana, un vasto spiegamento di pannelli fotovoltaici contribuisce ad alimentare la linea ferroviaria Parigi-Amsterdam.

Si trova in territorio belga, nella zona di Anversa, dove i binari corrono accanto ad un lembo di antica foresta. Per garantire la sicurezza della circolazione senza abbattere gli alberi, la linea è stata protetta da un tunnel: e ora su questo tunnel hanno cominciato a funzionare 16.000 pannelli solari.

Un video ripreso dall’alto mostra l’impianto nella sua interezza. E non sembra nemmeno una bruttura paesaggistica.

Il tunnel solare produrrà una quantità di energia elettrica sufficiente a far funzionare tutti i treni belgi per un giorno all’anno.

Il tunnel solare è lungo 3,4 chilometri. L’impianto fotovoltaico è costato alle ferrovie belghe 15 milioni di euro.

 

Gliese 581d è abitabile

Fonte:altrogiornale.org

da giusparsifal

 

Il sistema planetario attorno alla nana rossa Gliese 581, una delle stelle più vicine al Sole, è stato oggetto di numerosi studi volti a rilevare l’abitabilità dei suoi pianeti. Gliese 581d, può essere considerato il primo pianeta extrasolare cui è stata confermata la possibilità che potrebbe sostenere la vita come sulla Terra. Questa è la conclusione di un team di scienziati dell’Institut Pierre Simon Laplace (CNRS, UPMC, ENS di Parigi, Ecole Polytechnique) a Parigi, in Francia, in uno studio pubblicato su The Astrophysical Journal Letters. Esistono altri pianeti abitati come la Terra, o almeno abitabili? Molti scienziati si sono impegnati per scoprire il primo pianeta nella “zona abitabile”, intorno ad una stella, dove non è né troppo freddo né troppo caldo per l’esistenza della vita. In questa ricerca, la stella nana rossa Gliese 581 ha già ricevuto grande attenzione.

Nel 2007, gli scienziati hanno segnalato la presenza di due pianeti non lontano dal bordo interno ed esterno della zona sua abitabile. Mentre il pianeta più lontano, Gliese 581d, è stato inizialmente giudicato troppo freddo per la vita, il più vicino pianeta poteva potenzialmente essere abitabile. Tuttavia, dopo l’esame degli esperti, è stato dimostrato che, se avesse avuto oceani liquidi come la Terra, sarebbero rapidamente evaporati con l’effetto serra simile a quello che ha dato a Venere il clima caldo e inospitale che conosciamo. Una nuova possibilità è emersa nel tardo 2010, quando un gruppo di osservatori guidati da Steven Vogt presso la University of California, Santa Cruz, ha annunciato di aver scoperto un nuovo pianeta, chiamato Gliese 581g, o ‘Zarmina’s World’. Questo pianeta, avrebbe una massa simile a quella della Terra e sarebbe posto al centro della zona abitabile. Per diversi mesi, la scoperta del primo gemello della Terra oltre il Sistema Solare sembrava essere ceetezza. Purtroppo, dopo l’analisi da parte di un team indipendente di scienziati svizzeri, sono stati sollevati seri dubbi. Continua a leggere

Quando gli alieni “scoprirono” la Terra

Fonte:ufoplanet.ufoforum.it

 

Esiste un filo sottile che lega tra loro le grandi civiltà; a partire dai Sumeri, la prima grande cultura che aprì la strada alle successive, per passare poi, non necessariamente in ordine temporale, agli Indiani d’America, ai Maya, agli Inca, agli Aborigeni dell’Australia, ai Cinesi, agli Indù, per finire con gli antichi egizi e i Dogon.

 

Questa sottile traccia, diluita nel tempo, più o meno nascosta nelle pitture, nell’architettura, nei riti sacri, può essere riassunta in una sola frase: ogni antica cultura accettava il fatto che degli esseri celesti, giunti in modi diversi sul nostro pianeta, avessero creato la razza umana.

 

Questa profonda consapevolezza, sia pure spiegata come la perpetuazione di un mito, nasconde in realtà il resoconto di una serie di avvenimenti così importanti per il genere umano da lasciare profondamente il segno; la parabola temporale che ufficialmente ha accompagnato la nascita e la crescita dell’essere umano fino ai nostri giorni, presenta non pochi punti deboli; non ha un inizio sicuro, provato e riscontrabile, ma il suo percorso è immensamente ricco di vuoti da riempire, vuoti che non riescono ancora a trovare delle valide spiegazioni. Continua a leggere

Gobekli Tepe

Inspiegabile città metropolitana 12.000 anni, nel sud-est della Turchia, è fatta di enormi pietre intagliate, predisposto e organizzato da uomini preistorici che evidentemente non aveva ancora sviluppato strumenti di metallo o ceramica.

Gobekli Tepe (Turco per “collina Potbelly”) è un santuario eretto sulla collina nel punto più alto di un crinale allungato a circa 15 km a nordest della città di? ANL? Urfa (ex Urfa / Edessa) nel sud est della Turchia. Il sito è attualmente in fase di scavo da archeologi tedeschi e turchi.

Fino a quando iniziarono gli scavi, un complesso di tale portata non era stata ritenuta possibile per una comunità così antica. La sequenza di strati massiccia stratificazione suggerisce diversi millenni di attività, forse risalente al Mesolitico. Lo strato più antico di lavoro (strato III) contiene colonne monolitiche collegati da mura grossolanamente costruite per formare strutture circolari o ovali. Gobekli Tepe ha rivelato alcuni locali adiacenti rettangolare con pavimenti di calce lucido, che ricorda di pavimenti in terrazzo romano. Continua a leggere

Forti terremoti in Giappone. Chiesta la chiusura di un’altra centrale nucleare

Fonte:www.ecplanet.com

Il Primo Ministro Naoto Kan ha chiesto ad una azienda di servizi nel Giappone centrale, di fermare le operazioni di tutti i reattori attivi alla centrale nucleare di Hamaoka (vedi foto), causa rischio di terremoti.

 Kan ha detto in una conferenza stampa organizzata precipitosamente venerdì sera (6 maggio 2011) che ha preso questa decisione sulla scia dell’incidente all’impianto nucleare di Fukushima Daiichi.

 Il Primo Ministro ha detto di aver chiesto alla Chubu Electric Power Company che opera sull’impianto di Hamaokadi fermare i reattori nr.4 e Nr.5 e di non far ripartire il reattore Nr. 3, ora offline per regolari ispezioni.

 La centrale nucleare nella Prefettura di Shizuoka ha 5 reattori, ma le unità No.1 e 2 sono permanentemente chiuse perché non commissionate.

 Il complesso di Hamaoka è noto per essere direttamente sull’epicentro previsto del terremoto di Tokai, un terremoto da cui gli esperti da lungo tempo mettono in guardia.

 Kan ha detto che un pannello scientifico ministeriale (il burocratese diabolico è onnipresente ovunque! ndt) sulla ricerca sismica ha proiettato un 87per cento di possibilità che un terremoto di magnitudo 8 colpisca la regione entro 30 giorni. Continua a leggere

Questa mattina c’è stato un allineamento planetario record

Fonte: www.express-news.it

Questa mattina all’alba, alle ore 05.00 circa, si è potuto assistere ad un evento spettacolare Venere, Mercurio, Marte e Giove tutti allineati nel cielo.

“Ogni due anni accade che due o tre pianeti si allineano insieme, ma averne quattro è particolarmente raro”, ha affermato Geoffrey Wyatt del Sydney Observatory. In tempi moderni l’allineamento si è verificato solo una volta, accade ogni 50/100 anni.

Venere, nel mezzo del gruppo, era il più brillante. Appena al di sopra Marte e a sinistra Giove, mentre a destra di Giove e leggermente più debole, Mercurio. I mattinieri avranno già notato, nei giorni scorsi, Giove e Venere nel cielo orientale prima dell’alba, ha continuato Wyatt.

“Gli astronomi affermano che non ci sia alcuna relazione, in termini di forza esercitata su persone e o cose,” ha concluso.

Wilcock: Il Disclosure ufficiale del governo è iniziato

Fonte: raggioindaco.wordpress.com

  di :David Wilcock

Secondo gli insiders, il Disclosure “governativo” è in corso e la vera storia dietro la presunta eliminazione di Bin Laden è stata estremamente diversa da quello che mi attendevo. Le notizie generali sono molto positive, anche se dovremo resistere ad ulteriori eventi distruttivi prima del traguardo.

Fa piacere quando la magia funziona

Nell’ultima settimana di Marzo, insiders da due gruppi differenti, la fazione Europea dei Rothschild e altri affiliati con l’amministrazione Obama, mi hanno riferito indipendentemente che il Disclosure “governativo” ufficiale è in via di sviluppo. Non mi è stato esattamente detto quali siano questi sviluppi, solo che si tratta di un importante passo avanti. Se avvenisse un annuncio ufficiale, sarebbe l’evento più significativo nella storia umana. Questo lo rende una fantastica opportunità d’indagine, sia come giornalista che come cercatore spirituale. Nessuno può essere certo della grandezza dei cambiamenti che verrebbero dopo il Disclosure, ma sarebbero sicuramente enormi e molto positivi, la via per l’”Era Dorata” predetta in quasi tutte le tradizioni spirituali e religiose della storia.

“Nuovi Grandi Sviluppi”

Ogni fonte con cui lavoro deve provare continuamente la sua buona fede. Se capisco che mentono, che cercano di usarmi per passare disinformazione o lavorare su un piano nascosto, rompo il contatto. Lavoro solo con persone che vogliono il meglio per l’umanità e che vogliono passare del materiale in aiuto. Entrambi i gruppi mi danno la stessa finestra temporale approssimativa per questi “nuovi grandi sviluppi”. Le fonti dell’amministrazione dicono “due settimane” e le fonti Europee dicono “entro un mese”, tutto nell’ultima settimana di Marzo. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: