Il segreto spirituale dell’atomo di carbonio

Teoria atomica è una scienza antica. I primi record di esso si possono trovare nei testi vedici dell’India che sono molte migliaia di anni.

La leggenda vuole che la civiltà vedica è stato molto avanzato. I saggi che ha curato lo sviluppo, attraverso la loro visione mistica e profonda meditazione , ha scoperto gli antichi simboli della spiritualità: Aumkara e svastica. Hanno inoltre scoperto molti principi scientifici che hanno applicato per sviluppare una tecnologia altamente avanzata. Hanno dato l’atomo sanscrito il suo nome “Anu”.

Mentre le conquiste tecniche di questa antica civiltà sono stati dimenticati i simboli archetipici della spiritualità hanno mantenuto la loro preminenza nella nostra coscienza. Ora, grazie ai progressi della moderna teoria atomica, la base atomica di questi simboli divini può essere apprezzato.

Teorie occidentali dell’atomo ha preso forma nel secolo 18 e 19. All’inizio del 19 ° secolo, John Dalton teorizzato che un atomo è una particella indivisibile di un elemento. Tuttavia, dopo che l’elettrone è stato scoperto nel 1897, e poi gli anni protone più tardi, il modello di atomo è stato rivisto. Nel 1909, Ernest Rutherford hanno dimostrato che gli atomi erano per lo più spazio vuoto, la revisione del modello di un atomo ad un nucleo stretto positivo contenente i protoni e neutroni con gli elettroni intorno ad esso, nel 1913, fisico danese Niels Bohr immaginò un accordo planetario in cui gli elettroni orbitano il nucleo a differenti livelli di energia.

L’attuale modo di descrivere un elettrone è un modello chiamato la nube carica modello / meccanica quantistica modello / modello orbitale. Questo modello basato sul concetto di principio di indeterminazione di Heisenberg, secondo cui non conosciamo la posizione precisa o la velocità di un elettrone dato. Il modello utilizza indistinto e sovrapposizioni “nuvole di probabilità” per approssimare la posizione di un elettrone.

Quando una nube è densa, la probabilità di trovare un elettrone in quella zona è basso. In questo modello, ogni livello di energia dell’elettrone è indicata con i numeri che prendono gusci concentrici, come suggerito dal modello di Bohr, perché ci sono sovrapposizioni in ordine di livelli di energia.

Nel caso dell’atomo di carbonio gli elettroni occupano quattro nuvole a forma di goccia in un tetraedro simile accordo. Queste nubi rappresentano le aree in cui gli elettroni passano la maggior parte del loro tempo. Si muovono così rapidamente in questa zona che formano una nuvola piuttosto che un percorso di volo specifici.

Recentemente un numero di ricercatori hanno suggerito che all’interno di queste nubi esistono zone specifiche che il favore elettroni. Queste zone formano una spirale intorno alla superficie di ciascuna delle nuvole a forma di goccia.

carbon-atom-300x141.gif

Questo nuovo sviluppo è entrato in l’attenzione di un grande santo e mistico indiano. I discepoli sono stati incoraggiati a sviluppare il principio si riferiva alla meditazione profonda carbonio atom.In uno di quei discepoli, che era un chimico, spontaneamente rese conto del significato vero di questa teoria:

Zona alta probabilità dell’elettrone formate onde a spirale in piedi attorno al nucleo dell’atomo di carbonio. Quando questa configurazione è stato visto da certe angolazioni il fisico è stato sorpreso di scoprire che le spirali formate simboli riconoscibili.

Nella prima un 3-dimensionale Aumkara potrebbe essere visto. Da una diversa angolazione che Aumkara divenne un appartamento, 2-dimensionale svastica. La svastica, ha concluso, era in realtà 2-D rappresentazione del 3-D aumkara.

La rotazione del modello ad un altro angolo mostra i simboli si trasformano in greco l’Alfa e l’Omega. A livello cosmico simboli della spiritualità orientale (Aumkara e svastica) sono letteralmente, e solo diversi aspetti della stessa verità spirituale che è rappresentata anche dai simboli della spiritualità occidentale (Alfa e Omega).

Tutte le persone, oggetti e anche la stessa energia sono espressioni della stessa divinità che tante religioni, culture e filosofie hanno cercato di rivendicare esclusivamente come proprio.

L’atomo di carbonio, contenendo al suo interno questi simboli universali, dimostra che la materia è una manifestazione della stessa coscienza divina vissuta dai santi e saggi di tutta la storia. La materia è per sua natura spirituale.

L’Universo non esiste separatamente dalla Coscienza Universale, è una diretta espressione di esso.

Materia vivente, che è a base di carbonio, deve avere un ruolo unico in questa espressione. Un santo è colui che vive in eterno esperienza di questo scopo divino che tutto pervade.

Tutte le persone, oggetti e anche la stessa energia sono espressioni della stessa divinità

L’ alfa e omega sono tradizionalmente attribuite a Cristo. In India la divinità chiamata Ganesha presiede la svastica e Aumkara .

Ci sono alcune notevoli somiglianze tra i due:
entrambi divinità dimostrare il valore di infantile innocenza , Ganesha è egli stesso un eterno bambino famoso per la sua saggezza semplice, mentre Cristo, Figlio di Dio, spesso esortato i suoi discepoli di “essere come bambini”;

Entrambi sono figli divini, entrambi concepiti immacolati, entrambi figli divina di una santa trinità (Cristo è il figlio di Yahweh e Il figlio dello Spirito Santo / Maria e Ganesha di Lord Shiva e Madre Parvati).

Sono Ganesha e Cristo l’unico e la divinità stessa cosa?

Ciascuno, come i loro simboli che esistono come aspetti diversi di un atomo di carbonio, rappresentano aspetti diversi del bambino archetipo cosmico.

Così la distinzione tra la spiritualità orientale e occidentale, come ogni divisione di razza, cultura o le convinzioni personali, non è altro che ignoranza della vera natura spirituale dell’universo e tutto ciò che esiste al suo interno.

SWASTIKA.JPG.jpg

: Video di animazione 3-D dell’atomo di carbonio:

Fonte: http://www.freemeditation.com