Gobekli Tepe

Inspiegabile città metropolitana 12.000 anni, nel sud-est della Turchia, è fatta di enormi pietre intagliate, predisposto e organizzato da uomini preistorici che evidentemente non aveva ancora sviluppato strumenti di metallo o ceramica.

Gobekli Tepe (Turco per “collina Potbelly”) è un santuario eretto sulla collina nel punto più alto di un crinale allungato a circa 15 km a nordest della città di? ANL? Urfa (ex Urfa / Edessa) nel sud est della Turchia. Il sito è attualmente in fase di scavo da archeologi tedeschi e turchi.

Fino a quando iniziarono gli scavi, un complesso di tale portata non era stata ritenuta possibile per una comunità così antica. La sequenza di strati massiccia stratificazione suggerisce diversi millenni di attività, forse risalente al Mesolitico. Lo strato più antico di lavoro (strato III) contiene colonne monolitiche collegati da mura grossolanamente costruite per formare strutture circolari o ovali. Gobekli Tepe ha rivelato alcuni locali adiacenti rettangolare con pavimenti di calce lucido, che ricorda di pavimenti in terrazzo romano.

Allo stato attuale, Göbekli Tepe solleva più domande per l’archeologia e preistoria che risposte. Noi non sappiamo come una grande forza sufficiente per costruire, ampliare e mantenere un tale complesso di sostanziale è stato mobilitato e pagati o alimentate nelle condizioni della società pre-neolitica. Noi non possiamo “leggere” i pittogrammi, e non sappiamo per certo quale sia il significato dei rilievi animale aveva per i visitatori del sito, la varietà di fauna rappresentata da leoni e cinghiali per gli uccelli ed insetti, rende ogni singola spiegazione problematico.

Il motivo per il complesso è stato infine sepolto rimane inspiegabile. Fino raccolti ulteriori elementi, è difficile dedurre nulla di certo circa la cultura di origine.

Fonte:grasptheuniverse.com

Annunci