La Madre Divina

Tratto dal libro- La presenza dell’Amore-di Paul Ferrini   
E’ questo il segreto mio caro.Non si può arrivare al Padre se non attraverso la Madre.
 

Il ritorno al femminino

Per portare a termine la grande opera di guarigione planetaria che siamo chiamati a compiere tutti assieme, dobbiamo rientrare in contatto con la nostra Essenza e con la Grande Madre che partorisce ogni forma di vita. Si tratta di una sfida molto più grande di quanto molti di noi possano aspettarsi, perché la coscienza umana è stata dominata da migliaia di anni dalle energie maschili esteriori, e dalle culture patriarcali che esse hanno generato sulla nostra cara amata Gaia… Le energie maschili hanno favorito un’esplorazione esteriore che ha portato alla conquista di tutti i continenti e paesi del nostro pianeta…le culture tribali e indigene sono state completamente annientate da queste energie aggressive, spesso estremamente violente….portando sofferenze e gli esseri umani si sono in nome di Dio e della paura  massacrati a vicenda. E questa stessa energia aggressiva e sfruttatrice è viva ancora oggi nelle nostre coscienze e azioni. Non possiamo permetterci di lasciarla dominare il mondo. Dobbiamo assumere il controllo delle sue forze distruttive e diventarne ben consapevoli. Dobbiamo rendere manifesti la ferita che sta dietro la rabbia e il dolore che sta dietro l’aggressività. Solo allora  la macchina reattiva- guidata dalla nostra obbiettezza collettiva- fermerà i suoi ingranaggi, in quanto priva del carburante necessario per funzionare.

Nel frattempo, dobbiamo rivolgere la nostra stessa coscienza verso l’interno per entrare in contatto con la Grande Madre e le sue energie nutritive. Dobbiamo imparare a trovare pace nei nostri cuori e nelle nostre menti. Dobbiamo imparare che siamo degni di ricevere amore così come lo sono tutti gli altri esseri viventi. Finché non saremo fermamente convinti di questa realtà, tutte le nostre creazioni saranno guidate dalla paura. Non dobbiamo ripudiare il principio maschile. Rientreremo in contatto con esso nel momento opportuno. Ma prima di tutto dobbiamo congiungerci con l’amore della Madre. Solo in questo caso le nostre azioni arrecheranno beneficio sia a noi stessi che agli altri. Il mondo che ci viene chiesto di costruire tutti assieme non può essere creato dalla paura. Deve essere costruito con amore. Per farlo, dobbiamo tornare al principio femminile e imparare a incarnarlo. Dobbiamo abbandonarci alla Madre Divina e permetterLe di impartirci i suoi insegnamenti.


Annunci