Memo FBI: alieni provengono da mondi “eterici” posti su frequenze vibratorie più elevate


a cura della redazione di evidenzaliena

Pubblichiamo in anteprima un altro documento eccezionale rilasciato dall’FBI nell’ambito del programma di declassificazione di files top secret denominato “The Vault”. Oltre infatti le rivelazioni su Roswell e il famoso Majestic 12 di cui si è parlato in questi giorni arriva un’importante conferma sulla natura del fenomeno extraterrestre in un memorandum, classificato come importante, datato 8 luglio del 1947.

Esso dichiara che le astronavi extraterrestri proverrebbero da un pianeta “etereo” situato sullo stesso piano della terra ma posto ad un livello di vibrazione più elevato. Il memo risulta e indirizzato particolarmente ad alcuni scienziati e funzionari pubblici che ricoprono attività di rilievo nel campo militare e dell’aviazione e coinvolge anche alcune pubblicazioni. L’autore di questa nota è laureato in diverse discipline, inoltre in passato è stato responsabile di una facoltà universitaria.

L’autore del memo spiega che “qual’ora si decidesse di attaccare queste astronavi bisogna essere consapevoli che quasi certamente il velivolo che ha attaccato verrà distrutto”. Tutto ciò potrebbe portare panico tra la popolazione.Altri aspetti importanti descrivono nello specifico il tipo di natura di questi ufos e dei loro occupanti.Proseguendo infatti nella lettura del documento emerge quanto segue:

  1. Parte dei dischi volanti possiedono equipaggio mentre altri sono sotto controllo remoto.

  2. La loro missione è di pace.Essi contemplano e meditano sull’assestamento di questo piano.

  3. Questi visitatori sono simili agli umani ma presentano un aspetto molto più grande in quanto a dimensioni.

  4. Non è gente disincarnata del pianeta terra, essi provengono dal loro mondo.

  5. Essi non provengono da altri “pianeti” così come concepiti nella mente umana, ma da un pianeta eterico “interpenetrato” nella terra non percettibile dall’uomo.

  6. I corpi dei visitatori si materializzano automaticamente all’entrata nella nostra frequenza vibratoria e nella nostra densa materia.

  7. I dischi volanti possiedono una sorta di energia radiante,o un raggio, che può facilmente neutralizzare qualsiasi attacco avversario.Essi inoltre posssono rientrare dentro il corpo eterico in base alla loro volontà e sparire istantaneamente dalla nostra vista senza alcuna traccia.

  8. La regione da cui provengono non è il “piano astrale” , ma corrisponde al LOKA e al TALAS.

  9. Probabilmente non può essere raggiunto via radio,ma probabilmente può esserlo dai radar, se si crea un sistema di segnale a cui corrisponda quel tipo di “apparato”.

Questi “piatti” sono di forma ovale e sono composti da un metallo o una lega resistente al calore, che tutt’oggi è sconosciuta.Di fronte a questo piatto vi è un pannello di controllo.Il retro contiene gli armamenti, che consistono essenzialmente in un dipositivo di energia e da cui può essere generato un fascio in caso di emergenza.

Di seguito il documento originale dell’FBI.


Fonte:http:vault.fbi.gov – evidenzaliena

Annunci