La tipica manipolazione di una GURU della New Age

Fonte: ilsole24h.blogspot.com

Nel video pubblicato al link http://www.youtube.com/watch?v=yRscVchL7uk , possiamo vedere una delle tante santone o guru della New Age (tale Kiesha) pontificare sull’avvento del 2012. I suoi discorsi purtroppo sono tipici di quasi tutta la New Age e sono quindi indicatori di come tutto il movimento sia stato costruito e manipolato allo scopo di intrappolare le coscienze di  quelle persone che sono aperte alla possibilità che ci sia qualcosa di importante oltre il piano fisico.

Qui sotto ho messo gli screenshot dei passaggi più salienti del suo discorso, palesemente manipolare e contraddittorio, un discorso pieno di messaggi illusori per accalappiare la fiducia della gente spaventata dai rapidi cambiamenti cui assistiamo in questi anni (devastazioni, sommossedisastri (in)naturalicrisi economicaavvelenamento del pianeta) e che piuttosto che mettersi in moto per comprendere appieno la vera natura dei cambiamenti in atto preferisce farsi anestetizzare da suadenti parole e farsi sedurre da false speranze.

Ma se approfondiamo nel dettaglio questo discorso di Kiesha, anche le parole a leggerle bene non sono poi tanto suadenti, e nascondono un messaggio a dir poco crudele, che sembra velare i progetti demoniaci delle élite occulte che governano il nostro pianeta, di quei criminali che stanno innescando i rapidi cambiamenti (negativi) cui abbiamo assistito in questi ultimi anni.

Questo discorso di Kiesha sul 2012 inizia con una vera e propria menzogna: Viviamo un tempo magico, il momento più straordinario per essre su questa terra. E per fare una simile affermazione ovviamente il video di Kiesha mostra un cielo falso come le sue parole, falso in quanto ormai cieli così nitidi e belli  – con le dolci care  nuvolette di un tempo – sono sempre più rari a causa dell’orrido fenomeno delle scie chimiche, che deturpano il cielo e ci rubano il sole. Che bel “momento magico” che stiamo vivendo tra alluvioniterremoti, inondazioni, crisi economica, rivolte, avvelenamento della biosfera  …

I cambiamenti sono già iniziati e noi abbiamo l’opportunità di illuminarci insieme a lei [la terra] afferma poi Kiesha. Insomma la terra sta già cambiando dando i primi segnali di “risveglio” tramite terremoti ed altre calamità, e questa santona ci annuncia con gioia che questo processo è solo all’inizio e che nel 2012 culminerà in un sommovimento ancora più esteso della crosta terrestre: Alleluja!

Ma questa per lei è un’opportunità di progredire diventando illuminati (mmm  … sempre questa parola, un po’ sospetta, visto il presunto ruolo della setta massonica degli liluminati nella costruzione del NWO), un’opportunità che potremo goderci perchè sta arrivando una forte carica di energia che investirà tutto il nostro pianeta e che ci permetterà di innalzare le nostre vibrazioni facendoci sperimentare una sorta di “salto quantitco”.

Sebbene io sia certo che le vibrazioni, sia sonore che soprattuttoelettromagnetiche, siano alla base di tantissimi fenomeni vitali (il nostro DNA trasmette e riceve segnali elettromagneticie potrebbe anche essere implicato nella trasmissione di altri segnali legati alla nostra “mente estesa“) questo concetto è alquanto fideistico. Per altro qui si asserisce che focalizzando la nostra attenzione ed intenzione sulla vibrazione dell’amore si potrebbe essere parte di questa evoluzione del pianeta terra ed evitare di essere uccisi dal cataclisma che dovrebbe avvenire a fine del 2012 (e che innescherebbe la transizione).

Sta arrivando il paradiso in terra e noi vivremo in un paradiso. Il paradiso dei cartoni animati?

E la prova che stia per avvenire questo, me la fornisce per piacere? O è solo un’intuizione e quindi non c’è niente da provare? Non che sia contrario all’uso dell’intuito, per carità, sono persino certo che l’intuizione possa permettere a volte di comprenderei certe importanti verità meglio dell’intelletto, ma il guaio è che il mio intuito mi segnala che avverrà qualcosa di molto diverso da questa lieto fine degno di una favola di altri tempi.

Kiesha afferma espressamente che a fine del 2012 il nucleo della terra resterà fermo mentre la crosta, scivolando sul mantello, si dislocherà. In questo frangente il sole si fermerà per due giorni (molte tradizioni tramandate oralmente dai popoli indigeni delle americhe narrano di un simile fenomeno avvenuto ai tempi della grande catastrofe nota biblicamente come diluvio univerale) e chi resterà centrato sulle vibrazioni dell’amore si salverà. Questo è ciò che racconta Kiesha ai suoi seguaci, e questa pare, persino a me che credo fermamente all’influenza della mente sulla realtà fisica, un’enorme idiozia.

Uno slittamento della crosta terrestre causerebbe terremoti e maremoti inimmaginabili, con conseguente innesco di fenomeni di vulcanesimo su scala globale: un disastro apocalittico di fronte al quale la meditazione e la vibrazione sulle frequenze dell’amore potrebbe fare ben poco.

Per altro una simile mostruosa tragedia si è molto verosimilmente verificata circa 11.600 anni fa, ai tempi del cosiddetto diluvio universale, ovvero della fine delle civiltà antidiluviane (la cosiddetta Atlantide). Chi ha studiato estesamente la questione dello slittamento della crosta terrestre è il professor C. Hapgood che ha scritto l’omonimo libro, nonché i coniugi Rand-Flem-Ath che hanno scritto il libro La fine di Atlantide, basato anche sull’analisi comparativa di molti miti tramandati oralmente da popolazioni indigene di varie parti del mondo.

E qui davvero arriverà il Paradiso. Ma brutta …


Ed i nostri corpi stanno vibrando di un’energia come mai prima.

Il mondo sta cambiando, i nostri corpi di stanno trasformando, la struttura del nostro DNA sta cambiando, E’ realtà. Può anche essere, la questione genetica è di importanza fondamentale nei progetti di chi vule costruire in Nuovo Ordine Mondiale, e non si può esclude che le scie chimiche abbiano come obiettivo anche quello di impedire un’evoluzione gentica positiva della razza umana, ma se così fosse come mai Keisha non avverte nessuno della tragica realtà del fenomeno delle scie chimiche? A che serve focalizzarsi solo su eventi positivi se non si fa niente per impedire che avvengano quelli negativi?

Se non cambieremo e continueremo a vivere con la mente e l’ego verremo rimossi. Ma che squisita dolcezza, quale fraterno amore emana da questa Terra Madre che ci rimuoverà (ammazzandoci) se non avremo avuto l’opportunità (magari perché nessuno ce lo aveva segnalato per tempo)  di affrontare una crescita spirituale.

Perché stiamo uccidendo Madre Terra. D’accordissimo, ma con le scie chimiche, dillo chiaramente, la stiamo uccidendo con le scie chimiche. E

Tutto ciò che dobbiamo fare è essere Amore, è tutto qui, è così semplice!

Ma come è brava a prenderci in giro questa Keisha, che vuole farci credere (come D. Icke), che focalizzando la nostra intenzione su generici pensieri di amore di possa cambiarre in positivo la realtà, ma chi ha studiato da vicino La scienza dell’intenzione, può verificare che per modificare la realtà tramite l’uso cosciente della nostra mente occorre non solo focalizzare  l’intenzione contemporanea di molte persone, ma focalizzarla su un obiettivo preciso, e non generico, altrimenti l’intenzione non ha nessun effetto rilevante. Ciò vuol dire che, per potere contribuire alla realizzazione di un mondo migliore, occorre concentrare la nostra intenzione affinché ci sia, ad esempio, un futuro con cieli sgombri da scie chimiche, e non formulare l’intenzione generica di vivere in un futuro paradiso terrestre.

 

Annunci