Tratto da :
“L’ Amore infinito è l’unica verità tutto il resto è illusione”
David Icke.
Quante persone stanno facendo ciò che vogliono veramente? Quante sono davvero felici, realizzate e in pace con se stesse? In verità, quasi nessuna. Non è forse proprio questa la condanna profonda e radicata inflittaci dall’alienazione mentale che chiamiamo “vita”? I più fanno quello che pensano di dover fare, e ciò significa servire il sistema secondo le condizioni del sistema stesso. Perché confondiamo la “vita” con il mondo, così come esso viene comunemente sperimentato? Cos’ ha a che vedere la vita col far saltare in aria dei  bambini sotto gli occhi dei genitori, e genitori sotto gli occhi dei propri figli, chiamarla “liberazione”? Dove sta la vita nel doversi alzare ogni mattina alla stessa ora per starsene sempre in mezzo al solito traffico, o per fare la fila aspettando il solito treno, per recarsi a svolgere il solito lavoro che vi lascia annoiati, frustrati e insoddisfatti, prima che, ancora in mezzo allo stesso traffico o dopo aver fatto la stessa fila, ve ne torniate a casa per guardare alla tv i soliti programmi serali che vi trattano come foste dei ritardati mentali? Dove sta la vita nel mandare i nostri figli in scuole e università ideate per buttarli fuori come rotelle d’ ingranaggio programmate per la generazione successiva? Ma, ancora, preferiamo convincere noi stessi di avere un “buon lavoro”, una “buona carriera”, una “bella vita”, e di dare ai nostri figli una “buona istruzione”, piuttosto che affrontare l’orrore degli orrori, e cioè che la vita, in realtà, è uno schifo. O meglio, uno schifo se paragonata a cosa potrebbe essere e a cosa ci piacerebbe che fosse. In verità, non si tratta per nulla di “vita”. E’ un velo di lacrime nascoste da una mano pesante di mascara e da un’abbondante passata di autoillusioni. Noi giudichiamo la nostra “felicità” dal nostro grado di infelicità, e le nostre realizzazioni tramite i simboli e i fronzoli che il sistema ha decretato come elementi essenziali del “successo”.
Advertisements