La Luna è Artificiale?

di Gardner Zen

Traduzione di Anticorpi

Secondo le teorie di David Icke e sulla base delle ricerche di molti altri studiosi che hanno esaminato le sue anomalie, la Luna sarebbe una sfera artificiale tenuta in orbita intorno al nostro pianeta per scopi di controllo.

Le recenti foto della NASA restituiscono in effetti una chiara impressione della Luna.

In primo luogo, è evidente che dal punto di vista fisico essa non sia assimilabile alla Terra. Non è presente alcuna irregolarità sulla sua superficie; nè creste enormi come le catene montuose terrestri, nè trincee profonde come quelle all’interno dei nostri oceani (Vedi le foto in basso).

In effetti, la luna assomiglia molto ad una sfera metallica ricoperta di polvere e colpita da qualcosa in diverse occasioni, ma sempre con una potenza specifica – proprio come l’effetto creato da una serie di gocce di pioggia su una superficie dura, coperta di polvere.

Di seguito, una delle foto scattate dalla NASA e una parte della storia:

“Dite Cheese! La NASA cattura immagini mozzafiato del lato nascosto della luna

Queste sorprendenti immagini ritraggono la superficie della luna con i dettagli più complessi mai registrati.

Le immagini, che sono state prodotte dal NASA Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO), hanno catturato  immagini della faccia nascosta della luna, ad una risoluzione 100 volte superiore al normale.

Le mappe geografiche fisiche digitali ricavate sulla base dei nuovi dati rivelano i grandi crateri che ne delineano la superficie in tutta la sua complessità….” (Continua)

Adesso paragoniamola ai contorni della Terra:

 

Non vi è nulla della regolarità della superficie lunare.

 

Molto irregolare (mappatura topografica satellitare fornita da science.co.il).

Non so. Mi sembra facile vedere come la Luna – al contrario dalla Terra – sia una sfera perfetta con una serie di butterazioni rassomiglianti ad enormi ‘gocce di pioggia’, mentre la superficie terrestre appaia gravemente traumatizzata da profonde e irregolari ‘ferite’, e con quasi nessun cratere ‘rotondo’ visibile.

ALTRE ANOMALIE

Il primo enigma accademico riguarda il fatto che – date le sue dimensioni – la Luna staziona apparentemente in una orbita sbagliata. La spiegazione più plausibile sarebbe da ricercarsi nella sua densità. Secondo una relazione tecnica, equivalente al 3,3 rispetto al 5,5 della Terra.

Alcuni dati astronomici indicano che le regioni interne della Luna sarebbero meno dense di quelle esterne, il che ha dato luogo alle incredibili ed inevitabili teorie secondo cui il nostro satellite potrebbe essere in realtà  cavo. L’eminente scienziato Carl Sagan, tipico scettico, ha dichiarato che: ‘un satellite naturale non può essere cavo’. Il che vuol dire che se la Luna fosse cava, di certo non sarebbe un satellite naturale.

 

VIBRA COME UNA CAMPANA

Forse la prova più evidente che si tratti di un oggetto vuoto deriva dal fatto che quando i meteoriti colpiscono la sua superficie, la Luna risuoni come una campana (sulla Luna non è presente attività vulcanica – n.d.t.).

Più in particolare, quando lo equipaggio dello Apollo – il  20 novembre 1969 – sganciò il modulo lunare prima di ritornare al modulo orbitante, l’impatto del modulo abbandonato con la superficie del satellite causò un riverbero sismico – captato dai rilevatori –  simile al risuono di una campana, che andò avanti per oltre un’ora (Fonte).

IL FONDO DEI CRATERI E’ CONVESSO

E’ stato accertato che gli asteroidi e le meteore che colpiscono la Luna, non solo creano regolarmente  crateri poco profondi sulla sua superficie, ma producono un fondo dei crateri convesso, anziché concavo come sarebbe logico attendersi; il che non fa che avallare la idea di un guscio rigido.

Successivamente, numerosi altri studi effettuati dalla NASA hanno iniziato a rivelare che a circa 2-3 miglia dalla superficie sembra esserci un denso strato di metallo – il che spiegherebbe come mai il fondo dei crateri sia convesso. Ma la conclusione più sorprendente è che l’unica teoria che possa spiegare completamente tutte le anomalie appena elencate, vorrebbe che la Luna sia cava, e con un guscio in metallo di circa 20 miglia di spessore. (Fonte:http://www.redicecreations.com/specialreports/2006/01jan/moon.html)

E allora?

Quei segni sono il residuo degli impatti tra meteoriti e la Luna dal giorno in cui fu costruita fino ad oggi? Può essere una prova che vi sia stata una guerra spaziale, qui o in altre parti dell’universo?

Non so se potrebbe essere stata portata qui da coloro i quali vivrebbero in essa, ma di certo la linea ufficiale non mi convince. Stanno emergendo molte cose che confermano le teorie non ufficiali. Per fortuna  sono stati fatti molti meravigliosi studi al riguardo, alcuni ‘insider’ hanno cominciato a parlare, ed i puntini adesso stanno congiungendosi.

Qualcosa su cui riflettere.

Giusto per chiedere.

Zen

Articolo pubblicato sul sito Before It’s News

Link diretto all’articolo:

http://beforeitsnews.com/story/317/206/NASA_Photos_Confirm_Moon_is_Artificial.html

Traduzione a cura di Anticorpi.

Post correlati: Millenjum – La Luna: Dubbi e Verità (http://www.anticorpi.info/2010/12/millennjum-la-luna-dubbi-e-verita.html)

Post correlati: Apollo 20: La storia Rimane Aperta (http://www.anticorpi.info/2010/12/apollo-20-la-storia-rimane-aperta.html)

Post correlati: Tag Extraterrestre (http://www.anticorpi.info/search/label/Extraterrestre)

da: Anticorpi

 

Advertisements