Julian Assange rompe il silenzio e risponde a 15 domande in diretta web, sul sito del Guardian. Il prestigioso quotidiano britannico ha selezionato 15 tra le centinaia di domande inviate dai lettori e le ha girate al fondatore di Wikileaks, che ha risposto senza troppi peli sulla lingua. La diretta, che avrebbe dovuto iniziare intorno alle 15, ha subito un ritardo di più di un’ora a causa di un problema tecnico al sito del Guardian.

Assange, attualmente ricercato dall’Interpol per un’accusa di violenza sessuale, ha annunciato di non poter più tornare in Australia (le autorità “stanno aiutando gli Usa nei loro attacchi contro di me”), di temere per la propria vita e che presto, su Wikileaks, saranno pubblicati altri file segreti, stavolta sugli Ufo. “Non c’è alcun modo di fermare il cablegate”, ha detto Julian, che ha anche reso noto che, nel caso egli stesso venisse ucciso o catturato, ci sarebbero oltre 100mila persone in possesso dell’archivio “che scotta”, che non esiterebbero a pubblicare tutto il materiale.

“NON TORNO IN AUSTRALIA” Julian Assange, cittadino australiano, non tornerà più in Australia. Lo ha annunciato l’hacker e fondatore di Wikileaks, nella diretta web organizzata dal Guardian con i lettori. Assange, che ha detto di avere nostalgia del suo paese, ha affermato che sia il primo ministro Julia Gillard, sia il ministro della Giustizia Roberto McClelland, hanno messo in chiaro che il suo ritorno sarà impossibile, lavorando attivamente per impedirlo. Ma soprattutto, “stanno lavorando per aiutare il governo degli Stati Uniti nei suoi attacchi contro di me e contro la mia gente”, ha detto Assange. L’intervento, a causa di problemi tecnici (il sito che doveva ospitare la diretta si è bloccato), è iniziato con un’ora di ritardo.

DOCUMENTI SUGLI UFO Durante la diretta, Assange ha rivelato come ci siano documenti con “riferimenti agli Ufo” in possesso di Wikileaks e che saranno presto pubblicati. Nella sua risposta l’australiano ha aggiunto che Wikileaks riceve anche molte mail da «gente strana sugli Ufo o che sostiene di essere l’anticristo», ritenute però non adatte per la pubblicazione.

 

(fonte: leggo)

http://www.segnidalcielo.it