L’agenda scolastica 2010-2011, “Bastardi dentro”, contiene, tra le varie facezie e pasquinate, un excursus sulle cosiddette cospirazioni. Vengono così accennati alcuni sinistri scenari del mondo contemporaneo: le incongruenze della missione sulla Luna, nota come “Apollo 11”; le scie chimiche; glishapeshifters; gli eventi del 911 come attentato ordito dal governo statunitense; la menzogna definita “riscaldamento globale“; la morte di Paul Mc Cartney nel 1969, sostituito da un sosia; la fluorizzazione dell’acqua negli Stati Uniti al fine di inebetire le persone; l’esistenza di una terapia già da molto tempo per i tumori ed altre patologie; il progetto, concepito da nefande élites, volto all’instaurazione di un Nuovo ordine mondiale; le armi climatiche e tettoniche costruite dagli Stati Uniti; l’attacco nipponico a Pearl Harbor di cui i vertici degli Stati Uniti erano al corrente, ma che lasciarono accadesse per trovare un casus bellicontro il Giappone.

E’ evidente che queste trame sono riportate in modo semplicistico ed un po’ forviante: così si demonizzano gli Stati Uniti, dimenticando le scelleratezze di tante altre potenze e stati (Russia, Cina, Canada, Germania, Francia, Italia etc.). Alcuni argomenti sono presentati in maniera lacunosa. Il cenno alle contraddizioni della missione “Apollo 11” implicherebbe degli approfondimenti e delle correzioni: è probabile che la N.A.S.A.compì l’impresa lunare, ma secondo modalità, tempi e con fini differenti da quelli esibiti nella finzione cinematografica orchestrata da Stanley Kubrick.

Fonte:  http://angeliinastronave.blogspot.com/