“Dio non è un ‘entità assoggettabile a prova” era solito dire Peter Deunov ai suoi discepoli.
Una delle espressioni materiali di Dio, per lui era la Natura: l’immagine visibile di quelle forze che avevano creato la Vita Eterna e la sostenevano. Peter Deunov spesso interpretava il linguaggio simbolico della Natura, presente ovunque nel mondo visibile; l’individuo deve aver aperto i suoi sensi spirituali per essere in grado di percepirlo . Quel che egli raccomandava spesso caldamente era di “imparare dalla Natura” .

Per lui l’uomo è il microcosmo nel macrocosmo, l’essere in cui si concentrano tutte le forze, sia interne che esterne. Come trasformatore e convogliatore di energia  è un punto focale nell’intero universo. L’essere umano è una forma, una presenza spirituale ed una deità potenziale: questo è ciò a cui faceva riferimento il suo insegnamento alle soglie del XXI secolo.

DIO 

“E’ l’Eterno Principio Creatore  dell’Essere che da genere a tutte le forme. Il Dio Vivente di cui parlo dimora in noi e noi dimoriamo in Lui. E’ Colui che lavora incessantemente  nel mondo, che lo costruisce e lo “rattoppa”, che si manifesta come luce senza ombra, come vita incessante, amore immutabile, sapere impeccabile, libertà illimitata. Cronologicamente segna con giustizia ogni vostra azione, ogni vostro errore. Non c’è essere più nobile, più saggio, più santo, più puro  e più potente di Dio. Egli è ovunque: nel cielo, nei soli e sulla terra. Non esiste nulla al mondo in cui non vi sia Dio.  Dio è la grande realtà nel mondo; non si può fare a meno di Lui. La vita che pulsa in noi è Dio, la ragione in noi è Dio.

La NATURA

Nella sua interezza la Natura Vivente è una manifestazione di forze intelligenti, di esseri noetici di diversi gradi che dimorano in perfetta armonia ed unità. Chiamiamo Natura vivente, noetica, la parte che è manifesta. Ciò che ancora non è manifesto lo chiamiamo l’anima o l’ Essere . Il non manifesto, l’eterno, il sacro è Dio: il Principio Primordiale della Vita. Consideriamo che la Natura sia qualcosa di magnificente, non solo data la sua organizzazione, ma grazie all’intelletto alla suprema ragione  che vi è in essa.  Attraverso la Natura Dio ci ha reso percepibile il suo piano.

Tutto l’Universo è il risultato del Pensiero Divino, che si esprime in una varietà di forme che costituiscono il “linguaggio vivente dell’Essere”, o il linguaggio vivente delle cose.

Nella Natura ci sono 3 ordini: ideale, reale e materiale.
Il primo ordine include Dio, la natura e l’uomo. Il secondo comprende le persone, lo stato e la personalità. Il terzo si riferisce al cervello, al sistema nervoso simpatico,  al sistema respiratorio e quello digestivo.

L’UOMO 

è un potente accumulatore di energie cosmiche. Il cervello, i polmoni, il cuore e lo stomaco sono i maggiori ricettori di potenza, attraverso i quali l’uomo assorbe queste energie cosmiche. Le mani e le dita sono conduttori di energie cosmiche. Se mettete le vostre mani sulla testa, sul petto o sullo stomaco, potete ricevere attraverso di loro le rispettive energie e trasmetterle ad un’altra persona.

Ogni essere umano è un conduttore di energia Divina.
Allo stesso tempo l’uomo è una dinamo che, in momenti diversi, genera energie diverse. Vedete le stelle come lontani punti lucenti nel cielo, ma ogni stella della Via Lattea, o ogni altra galassia, ha il suo rispettivo ricettore  nel cervello umano. Così l’uomo è in grado di conversare con tutto lo spazio. Egli è parte di un organismo magnifico, di un sistema che ha uno scopo ed è soggetto alle leggi che governano i processi e i fenomeni in quel sistema. E’ libero fintanto che opera in armonia con queste leggi. L’uomo è un piccolo universo.

Il funzionamento delle energie nell’uomo segue lo schema del loro funzionamento nell’universo.

L’uomo come egli è, presenta  un problema  che ha bisogno di soluzione.


Considero l’uomo non solo come personalità, ma anche come una complessa manifestazione. Come tale è una impersonificazione di Saggezza cosmica, che vi guida nella vita.

L’organismo umano è il modello naturale di un sistema perfetto. Le imperfezioni nel suo funzionamento sono solo dovute ai disturbi e sconvolgimento creati dall’uomo stesso”.

Preso da:      http://www.thelivingspirits.net

Annunci